Idee bomboniere per laurea originali e fai da te

Le bomboniere sono tra gli oggetti più personali che ci si possa trovare a scegliere: comunicano chi siamo, che cosa ci piace e soprattutto rimangono sotto lo sguardo nostro e di chi li riceve per molto tempo.

Sono un po’ come il corrispettivo del regalo di laurea che i tuoi amici e parenti ti faranno per celebrare questa importante tappa della tua vita: per questo, talvolta, la scelta della bomboniera di laurea può rivelarsi più complicata di quanto possa sembrare all’inizio.

Se non riesci proprio ad adattarti ai modelli presenti nei negozi, o vuoi che la tua bomboniera di laurea spicchi per originalità, un’idea da non disdegnare è quella di crearla con le tue stesse mani.

Ecco alcune idee per bomboniere di laurea originali e fai da te che potrebbero esserti d’ispirazione.

Il tocco del dottore

Un’idea senza dubbio spiritosa ed originale è quella di creare un classico tocco di laurea, che faccia da astuccio per i tuoi confetti.

Per realizzarlo non occorre altro che un rotolo di carta igienica o da cucina ormai finito, un cartoncino sottile di colore rosso, colla a caldo, colla vinilica e qualche filo di lana rossa, gialla o del colore che preferisci.

Taglia il rotolo per ottenere un cilindro non più alto di 4 cm.

Taglia una piccola striscia di cartoncino rosso che sia il doppio dell’altezza del rotolino appena ricavato ed incollala con la colla vinilica sullo stesso per foderarlo.

Taglia verticalmente la parte di cartoncino in eccesso per ottenere delle frange; spalma la colla anche all’interno del rotolo e spingi le frange precedentemente ritagliante verso l’interno, così da foderarlo.

Traccia la circonferenza del cilindro sul cartoncino rosso, ritaglia la sagoma ottenuta e incollala con la colla a caldo a quest’ultimo così da ottenere il fondo dell’astuccio.

Per realizzare il coperchio ritaglia due striscioline non più alte di 3 cm e incollale tra loro per ottenerne una più solida; avvolgila attorno al rotolo per prenderne la misura ed chiudila con della colla vinilica: avrai così ottenuto un secondo anello leggermente pù largo del primo.

Da quest’ultimo rotolo ritaglia delle frange non più lunghe di 1 cm.

Ritaglia un quadrato dal cartoncino rosso. Piega a novanta gradi verso l’interno le frange del rotolino e incollale con la colla vinilica al centro del quadrato. Avrai così ottenuto il tocco e coperchio dell’astuccio.

Prendi infine i fili di lana, affiancane alcuni e fai un nodo ad una sponda per unirli: procedi intrecciando i fili di lana e chiudi la treccia con un altro nodo quando avrà raggiunto la lunghezza che gradisci.

Prendi la treccina ed incolla la sponda superiore al centro del tocco con la colla a caldo. Adesso il tuo astuccio è pronto per essere riempito con i confetti.

I cubetti

Un’idea altrettanto d’effetto, ma sicuramente più facile da realizzare è quella dei cubetti in plexiglass: non ti occorre altro che dei piccoli cubi in plexiglass, confetti bianchi e rossi, perle di zucchero e roselline finte.

Riempi i cubetti con un mix di confetti rossi e bianchi, aggiungi qua e là delle perline di zucchero argentate per creare un pò di contrasto.

Infine chiudi l’astuccio (se necessario applica del nastro adesivo per sigillarlo) e con della colla fissa una rosellina finta in cima all’astuccio come decorazione.

Puoi scegliere di inserire il bigliettino con la data della tua laurea all’interno o di incollarlo all’esterno insieme alla rosa.

I sacchetti

Un classico senza tempo tra le bomboniere è il sacchettino di raso colmo di confetti. Perché possa essere una perfetta bomboniera di laurea tutto dovrà essere rosso.

L’occorrente per realizzare queste delicatissime creazioni è di facile reperibilità: ti servono dei sacchettini di raso, un pò di ovatta, dei dischi di tulle e dei nastrini di raso.

Prendi il sacchetto e riempi il fondo con un pò di ovatta per creare del volume, inserisci due dischetti di tulle nel sacchettino in modo che i bordi fuoriescano da quest’ultimo (se preferisci, puoi anche alternare un dischetto di tulle bianco per spezzare la monotonia del rosso).

Infine chiudi tutto con un nastrino, facendo un bel fiocco.

Il gufo portaconfetti

Un’altra idea creativa e decisamente originale è quella di decorare un comunissimo astuccio portaconfetti in cartone per trasformarlo in un adorabile gufo.

Ciò che ti occorre sono dei portaconfetti, dei cartoncini di diverse tonalità di rosso, un cartoncino bianco, uno nero, uno arancione e della colla vinilica.

Ritaglia tanti cerchietti, non più larghi di un pollice, dai cartoncini rossi; tagliali esattamente a metà e comincia ad incollarli nella zona centrale della scatolina così da formare il petto del gufo; ricordati di lasciare libero un centimetro dall’alto e mezzo centimetro dai laterali.

Ritaglia la sagoma di due ali a riposo dal cartoncino rosso più scuro e incollale negli spazi liberi ai lati.

Ritaglia poi due ovali bianchi che costituiranno gli occhi del tuo gufo e incollali nella parte superiore; applica su questi due cerchi più piccoli di colore nero per le pupille. Infine ritaglia la sagoma del becco dal cartoncino arancione e incollala al centro tra i due occhi.

Per un tocco in più, se ne hai ancora lo spazio, puoi ricavare anche la sagoma di un tocco dal cartoncino nero e applicarla dietro gli occhi del gufetto laureato.

Per maggiore comodità disegna un piccolo modello da seguire su un pezzo di carta o direttamente sul portaconfetti in modo da avere una linea guida su dove dovranno essere posizionati i singoli pezzi.

La coccinella portachiavi

Se sei in possesso di una certa manualità una soluzione, seppur impegnativa, ma che ti darà grandi soddisfazioni, è quella delle coccinelle portachiavi.

Queste piccole opere d’arte possono essere realizzate con tanti metodi, ma uno dei più facili ed economici è quello della pasta di sale.

Per ottenerla mischia tra loro due bicchieri di sale fino, due di acqua tiepida e quattro di farina.

Uniti gli ingredienti impasta fino ad ottenere un composto sodo, ma non troppo duro, dopodiché procedi alla creazione della tua coccinella.

Con l’ausilio di uno stuzzicadenti puoi tracciare i contorni dei pallini e degli occhi.

Quando hai finito di modellarla infila la catenina del porta chiavi nella scultura e mettila a cuocere in forno per pochi minuti, fino a quando non sarà completamente asciutta.

Terminata la cottura non ti resta altro da fare che colorarla con delle tempere e lasciarla ad asciugare.

Se non vuoi dipingere, puoi aggiungere del colorante alimentare all’acqua ed ottenere direttamente della pasta di sale colorata.

Puoi regalare solo il portachiavi o associarlo ad un astuccio o un sacchettino come quelli che hai visto sopra.

Bomboniera di laurea: crea la tua preferita!

Queste sono alcune idee per bomboniere di laurea originali e fai da te che puoi seguire alla lettera o da cui puoi trarre solo ispirazione.

Come vedi, però, basta solo una buona dose di inventiva e non occorre ricorre a bomboniere di laurea costose ed impersonali.

Stai certo che sarà un piacere per te realizzarle e per i tuoi amici e parenti riceverle, magari accompagnate dall’invito per la tua festa se avrai deciso di organizzare una festa di laurea per celebrare il traguardo con le persone a te più care, in cui sicuramente ricambieranno il tuo sforzo con un regalo, un piccolo pensiero e un biglietto con frasi di auguri per la tua laurea!

Commenta con Facebook!
Condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •